Matilde

matilde

L’abitazione è il cuore del complesso agricolo. Qui stavano i tini, che ospitavano il frutto della vendemmia. Le zone circostanti erano ampiamente coltivate con viti pregiate che regalavano sempre abbondanti raccolti. L’alloggio è caratterizzato da un ampio volume  soppalcato che si affaccia sulla zona giorno. Il piano terra è occupato da un camera con due letti singoli, un grande bagno nero con doccia in vetro, un funzionale ripostiglio, lo spazio aperto con cucina, tavolo da pranzo e divano letto matrimoniale in ecopelle nera. Il soppalco, che si raggiunge tramite scala a chiocciola tecnica,  è arredato con un letto in legno etnico, dormeuse in ecopelle nera e oggetti realizzati a mano. Il tema è quello del vino, i colori pure. Sia il tavolo da pranzo che il piano del lavabo sono stati realizzati restaurando le vecchie tavole dei tini che qui trovavano collocazione. Giochi di luce rendono suggestiva la struttura, già di per sé particolare. Le grandi e numerose aperture consentono, inoltre, l’affaccio sulla campagna che le trasparenze dei parapetti in vetro lasciano godere nella sua integrità.